In attesa delle nuove decisioni che la Germania potrebbe prendere , in base all’andamento pandemico dell’arcipelago, il secondo tour operator del paese, Schauinsland-Reisen, che ha sempre avuto un “rapporto lungo e intimo con le isole”,  scalda i motori.

Con il nostro Ministero regionale del turismo, la compagnia in un incontro telematico ha pianificato le strategie per i piani di ripristino dei  flussi turistici con le isole per questo inverno. Con l’andamento attuale dei dati relativi all’incidenza del Covid-19 la ripartenza non si dovrebbe fare attendere molto.

In passato il Tour ha gestito circa 350 mila pacchetti turistici per le Isole Canarie.