La Villa Storica di Granadilla de Abona ancora una volta ha tenuto a battesimo con grande gioia il pellegrinaggio in onore di San Antonio de Padova, sospeso per due anni a causa della pandemia, evento di pellegrinaggio tra i più importanti e antichi del Isole Canarie. Circa 10.000 persone si sono radunate nel centro storico per godersi una festa che compie 44 anni e che ha registrato un grande successo di partecipazione.

Dopo la liturgia delle 13,30, cantata dalla Parranda Chasnera, al ritmo dei ballerini di El Hierro, questo grande evento ha avuto inizio i festeggiamenti dei vari i gruppi folkloristici e i carri partecipanti, fuori dalla Chiesa di Sant’Antonio da Padova, con la consueta raccolta delle offerte al santo patrono e che saranno poi distribuiti dalla Cáritas.

San Antonio de Padova è stato portato in processione nei dintorni del tempio religioso. I gruppi e i carri partecipanti hanno riempito di tipicità e folklore le vie principali del centro storico: Isaac de Vega, San Francisco e El Calvario, concludendo con un grande festival per tutto il pomeriggio nel Parco Los Hinojeros, responsabile delle orchestre Sensación Gomera, Wamampy e Tropin, e il gruppo Un’ora in meno.

L’Assessore alla Cultura, Eudita Mendoza, ringrazia il coinvolgimento dei gruppi partecipanti e dei carri allegorici, e il pubblico venuto a godere di uno dei pellegrinaggi più importanti della regione, e ringrazia anche la decorazione di facciate, balconi e negozi, che hanno vestito la città di festa e tradizione. Sottolinea che il territorio da lei diretto ha lavorato con grande entusiasmo per l’organizzazione di queste feste, per questo incoraggia la popolazione a continuare a essere parte attiva nel resto degli eventi previsti fino al 13 giugno, giorno del santo patrono .

Inoltre, c’era anche una fiera dell’artigianato, che nella sua XXXII edizione ha avuto una ventina di bancarelle in Plaza de San Antonio de Padova, costituite da creazioni con uncinetto, pelletteria, gioielli creativi, traforo delle Canarie, coccarde di Vilaflor, manufatti in ferro battuto, ceramica tradizionale, riciclaggio , gioielli in rame, giocattoli in legno, dolci e formaggi delle Canarie.