Ad Adeje si commemorera’ dal 30 aprile la proclamazione del patrocinio canonico di Nostra Signora dell’Incarnazione  con diverse attività che avranno luogo durante tutta la prossima settimana, tra cui la preghiera notturna straordinaria di sabato 7 e la messa solenne a San Sebastián di domenica 8 . Il programma degli eventi avra’ fine lunedì 9 con il ritorno dell’immagine del santo patrono da San Sebastián ad Adeje in una carovana di automobili.

La dichiarazione di patronato è stata comunicata dalla sede vaticana, dal Nunzio Apostolico monsignor Auza che l’ha trasferita il 30 giugno 2020, al Vescovo di Tenerife, Bernardo Álvarez. E’ in pratica il risultato di una richiesta popolare partita dal parroco con il supporto di tutta la parrocchia, dell’intero consiglio comunale e dell’intera società locale. La conferma ufficiale del rispetto storico da parte del popolo verso il proprio patrono.

Con il patrocinio e la sua rievocazione viene consegnata una lettera di carattere canonico alla realtà storica e devozionale del comune dove la Vergine dell’Incarnazione , patrona di Adeje, e da sempre e’ una presenza costante di unità, coesione e rivendicazioni.

Purtroppo i provvedimenti presi durante la pandemia hanno reso insostenibile la festa patronale, momento che è stato rimandato ad oggi.

Il programma inizierà sabato 30 aprile, con una messa alle sei del pomeriggio e, consecutivamente, un atto di esaltazione dello storico dell’arte Manuel Jesús Hernández, presso il Convento di Adeje. Un evento che prevede letture di poesie, oltre agli interventi musicali del soprano Suzana Nadejde e del Quintetto per archi Débolus e Jorge Cordero.

Gli atti si estenderanno per tutta la settimana successiva con funzioni religiose alle sette del pomeriggio quando ogni giorno della settimana ciascuna delle cinque parrocchie del comune farà varie offerte al Patrono.

Venerdì 6 alle 20:00 nel Convento di Adeje avrà luogo la presentazione del libro dei Miracoli della Vergine dell’Incarnazione da parte del ricercatore e scrittore Nelson Díaz Frías, successivamente l’esibizione della marcia processionale commemorativa “Encarnación Adejera” composta da Jesús Agomar González Guillama ed eseguita dalla Banda Musicale della Storica Villa de Adeje. Il Gruppo della Scuola Municipale di Folklore di Adeje si occuperà di mettere in scena uno dei miracoli raccolti nel Libro della Vergine.

La straordinaria Rogativa notturna avrà inizio alle ore 20:00 dalla parrocchia di Santa Úrsula sabato 7 maggio. Da lì, i pellegrini partecipanti porteranno l’immagine della Virgen de la Encarnación lungo il tradizionale sentiero fino a San Sebastián, dove sarà deposta per il culto il giorno successivo.

Domenica 8 maggio si celebrerà l’atto ufficiale di proclamazione del patrocinio canonico di Nostra Signora dell’Incarnazione con una messa solenne officiata dal Vescovo, Bernardo Álvarez Afonso e accompagnato da Los Sabandeños. Questo evento sarà trasmesso in streaming sui social network del Comune , Mírame TV e Canal 4 Tenerife.

Il ritorno dell’immagine del santo patrono avverrà lunedì 9 maggio alle ore 19:00 in una carovana di autoveicoli al Centro Culturale da dove sfilera’ tra autorità e cittadini.

Una messa verra’ celebrata all’arrivo presso la parrocchia madre.

Il Comune di Adeje ha organizzato un servizio di autobus dai quartieri per il 7 e l’8 in modo tale che sia più facile partecipare agli eventi a San Sebastián.