Aldi ha aperto questo mercoledì, in contemporanea, i primi quattro negozi dell’Arcipelago, in particolare due a Tenerife e altri due nella vicina Gran Canaria. I nuovi Tenerife Aldi si trovano ad Arafo e La Laguna. Gli altri due nuovi supermercati hanno aperto a Las Palmas de Gran Canaria e a Telde.

Le strutture La Laguna si trovano in via El Púlpito, a Los Rodeos . La sua apertura ha suscitato una grande attesa che in alcuni momenti della mattinata ha anche reso particolarmente intenso il traffico nella zona. Fin dall’inizio, decine di acquirenti sono venuti nel nuovo edificio per vedere da vicino i suoi prodotti e fare i primi acquisti.

All’evento hanno partecipato numerosi rappresentanti delle istituzioni dell’isola, tra cui, ad esempio, il viceministro dell’Economia e dell’Internazionalizzazione del governo delle Isole Canarie, Blas Acosta , e il sindaco di La Laguna, Luis Yeray Gutiérrez . Carmen Toubes , rappresentante di Aldi Canarias, ha fatto da Cicerone all’inaugurazione, specificando tra l’altro alcuni i piani dell’azienda a breve e medio termine.

«Questo è il coronamento di un grande lavoro, di uno sforzo quotidiano di molti mesi, iniziato con l’inizio dei lavori e la costruzione della Piattaforma Logistica di Agüimes , a Gran Canaria. È la base operativa e di approvvigionamento di tutti i nostri negozi. Abbiamo in programma di aprire 10 supermercati nel 2022 e altri 20 nei prossimi tre anni”, ha annunciato.

Il punto vendita Los Rodeos ha una superficie commerciale di 1.360 mq e il suo orario di apertura sarà dalle 8:30 alle 22:00. Dispone inoltre di un parcheggio con una capienza di 95 veicoli, di cui tre posti con punti di ricarica per auto elettriche. “Il supermercato di La Laguna ha un facile accesso e una grande visibilità. In esso puoi trovare un assortimento di qualità al miglior prezzo possibile Abbiamo 2.000 prodotti, di cui l’86% è commercializzato con i nostri marchi “, ha spiegato il portavoce dell’azienda.

Aldi si caratterizza, hanno spiegato, offrendo un’opzione di acquisto comoda e semplice con prodotti di qualità al prezzo più basso possibile. “Questo supermercato e il resto di quelli che apriremo alle Isole Canarie si impegneranno per i prodotti locali”, ha sottolineato Toubes. Secondo i dati forniti, l’80% dell’assortimento di Aldi è di origine nazionale e il 20% di origine canaria . “Abbiamo circa 330 prodotti delle Canarie. Ad esempio, tutta la frutta e la verdura sono di qui, così come la carne, i latticini, le bevande e i cosmetici. Provengono da 40 fornitori delle Canarie. Sono identificati con il timbro Soia Canario .

Infatti alcuni di questi prodotti provengono dal comune stesso. È il caso della lonza di maiale delle Canarie o delle costine di maiale tritate, commercializzate con l’ etichetta El Mercado . “All’interno del nostro meraviglioso assortimento di dolci lagunari avremo anche i famosi mini-laguneros”, ha aggiunto.

Aldi ha assicurato che intende continuare a introdurre più assortimento canario, sia nei negozi che apre nelle Isole che in quelli che già gestisce nella Penisola, ma l’espansione del marchio in tutto l’Arcipelago continuerà nei prossimi mesi. Saranno, oltre a Tenerife e Gran Canaria, anche a Fuerteventura e Lanzarote.

Da parte sua, Acosta si è congratulato con la catena per il suo impegno nella creazione di posti di lavoro. “Devo ringraziare questo sforzo in un momento di incertezza come questo. Benvenuta sia la competizione che ci aiuterà a combattere l’inflazione “, ha affermato il rappresentante dell’Esecutivo delle Canarie.

Da parte sua, Gutiérrez ha apprezzato l’esperienza del marchio per aver scelto La Laguna per aprire uno dei suoi primi negozi nell’Arcipelago. “Dimostra che sono intelligenti da quando hanno allestito il loro primo supermercato nel miglior comune di tutte le Isole Canarie”, ha scherzato. “La creazione di posti di lavoro è essenziale in questo momento e so perfettamente che creerà molti più posti di lavoro non solo direttamente ma anche indirettamente nel nostro comune”, ha concluso.