La sensazione di preoccupazione torna alle Canarie a partire da domani. La calima ritorna in altezza, con nuvole basse a nord delle isole e temperature fino a 40º C, come quelle che si stanno facendo registrare di tanto in tanto nelle zone centrali di Gran Canaria. Sarà una nota predominante in alcune isole dove la minima sarà compresa tra 18 e 23 gradi, secondo l’Aemet.

TENERIFE

Prevalenza di cieli poco nuvolosi con intervalli di nubi medie che si svilupperanno nella zona di Las Cañadas. Intervalli di nuvole basse sulla costa nord. Calima, più intensa in vetta e midlands. Temperature in lieve o moderato aumento. Sarà possibile raggiungere i 34 ºC nelle Midlands, e più puntualmente sulle coste occidentali, meridionali ed orientali. Solo le zone basse del nord rimarranno al di sotto dei 30ºC.

Vento da nord-est, con forti intervalli nell’estremo nord-ovest e sul versante sud-est, dove esiste la probabilità di occasionali raffiche intorno ai 70 km/h. Nelle cime centrali, vento debole variabile. Brezze sulle coste settentrionali e occidentali.

LA GOMERA

Al nord al di sotto dei 400-500 metri, intervalli nuvolosi con predominanza di cieli nuvolosi nelle prime e nelle ultime ore. Nel resto un po’ nuvoloso o sereno. Calima, più intensa in vetta e midlands. Temperature in lieve o moderato aumento, soprattutto nelle zone medie e alte.

Temperature di 34 – 36 ºC possono essere raggiunte o superate nelle cime e nelle catene medie del sud e dell’ovest. Vento da nordest con occasionali forti intervalli, soprattutto sui versanti est e nord-ovest, dove sono previste raffiche che potrebbero superare i 70 – 75 km/h. In vetta, componente di levante vento da debole a moderato. Brezze sulle coste meridionali.

LA PALMA

Predominanza di cieli poco nuvolosi o sereni. Al nord e nord-est al di sotto dei 500 metri, intervalli nuvolosi nelle prime e nelle ultime ore. Calima che interesserà cime e midlands. Temperature in lieve o moderato aumento, soprattutto nelle zone medie e alte.

Temperature di 34ºC possono essere raggiunte o superate sulle cime e sui livelli medi del versante occidentale, e occasionalmente sulle coste. Vento da nordest, con forti intervalli nell’estremo nord-ovest e sud-est, dove sono probabili raffiche intorno ai 70 km/h. Su cime alte, vento debole variabile. Brezze sulle coste occidentali e nord-orientali.

El HIERRO

Al nord e nord-est al di sotto dei 400-500 metri, intervalli nuvolosi tendenti a poco nuvoloso o sereno nel pomeriggio. Nel resto un po’ nuvoloso o sereno. Calima che interesserà cime e midlands. Temperature in lieve o moderato aumento, soprattutto nelle zone medie e alte.

Temperature di 34 ºC possono essere raggiunte o superate nelle zone centrali meridionali e sud-occidentali. Venti da nordest con occasionali forti intervalli, soprattutto sul versante sud-est e nell’estremo nord-ovest, dove non sono escluse raffiche che potrebbero superare i 70 km/h. In vetta, componente di levante vento da debole a moderato. Brezze al largo della costa sud-occidentale.

GRAN CANARIA

Predominanza di cieli poco nuvolosi o sereni con intervalli di nuvolosità media. Intervalli nuvolosi sulla costa settentrionale, principalmente nelle prime e nelle ultime ore. Calima, più intenso in vetta e midlands. Temperature in lieve o moderato aumento, le minime nelle zone interne saranno più significative. Nelle zone centrali del sud, ovest e sud-est le temperature supereranno i 37º C, e puntualmente i 40º C, e in queste zone le temperature minime non scenderanno sotto i 26-27º C. Si potranno raggiungere i 34º C sulle coste del il sud-est e l’ovest, così come nelle Midlands settentrionali.

Solo le zone basse del nord rimarranno al di sotto dei 30ºC. Venti da nord a nord-est con occasionali forti intervalli, specialmente nell’estremo ovest e sui versanti sud-est e nord-ovest, dove si prevede che le raffiche superino i 70 km/h. In vetta, componente di levante vento da debole a moderato. Brezze al largo della costa sud-occidentale.

LANZAROTE

Predominanza di cieli sereni, salvo un intervallo di nubi basse nelle prime ore del versante nord, oltre ad una elevata nuvolosità nella prima metà della giornata. Calima in altezza che non influirà in modo significativo sulla visibilità.

Temperature minime con pochi sbalzi, massime in leggera o moderata salita. Temperature di 34 ºC possono essere raggiunte o superate nelle zone interne e sul versante sud-est. Venti da nord a nord-est con occasionali forti intervalli e raffiche localmente molto forti nelle zone interne della metà meridionale che possono superare i 70 km/h, soprattutto nelle prime e nelle ultime ore.

FUERTEVENTURA

Predominanza di cieli sereni, fatta eccezione per un intervallo di nubi basse nelle prime e ultime ore a nord di Jandia e sulla costa occidentale, nonché elevata nuvolosità durante la prima metà della giornata. Calima in altezza che non influirà in modo significativo sulla visibilità. Temperature minime con pochi sbalzi, massime in lieve o moderato aumento, più pronunciate nelle zone interne. Si potranno superare i 34º C nelle aree interne della metà meridionale. Venti da nord a nord-est con occasionali forti intervalli e raffiche localmente molto forti nella metà meridionale, soprattutto nelle aree interne e sul versante meridionale di Jandía.

Il Ministero della Salute del Governo delle Isole Canarie, attraverso la Direzione Generale della Sanità Pubblica, attiva gli avvisi di rischio per la salute tra il 19 e il 23 luglio a causa delle alte temperature nelle Isole Canarie.

In particolare, questi avvisi riguarderanno diversi comuni delle isole di Gran Canaria, Tenerife, La Palma e Fuerteventura.

In queste date  si prevede il superamento simultaneo delle temperature di soglia: 32 gradi massimi e 24 gradi minimi, stabiliti nel Piano d’azione preventiva per gli effetti delle temperature eccessive sulla salute.

Avviso rosso  (ad alto rischio):

Gran Canaria: dal 19 al 23 luglio a Santa Lucía de Tirajana.

Avvertimento arancione  (rischio medio):

Gran Canaria: dal 20 al 23 luglio a La Aldea de San Nicolás, Artenara, Mogán, San Bartolomé de Tirajana e Tejeda. Dal 20 al 22 luglio ad Agüimes, Ingenio, Valsequillo e Vega de San Mateo.

Tenerife: dal 20 al 22 luglio ad Arona, Granadilla de Abona e San Miguel de Abona.

Avviso giallo  (basso rischio):

Gran Canaria: 20 e 21 luglio a Santa Brigida.

Tenerife: il 20 e 21 luglio ad Adeje. Il 21 e 22 luglio a Fasnia, Güímar e Vilaflor. Il 21 luglio ad Arico, La Orotava e Santiago del Teide.

La Palma: il 21 luglio a Breña Alta, Fuencaliente e Tazacorte.

Fuerteventura: 21 luglio a Betancuria, Pájara e Tuineje.

La Direzione Generale della Sanità Pubblica informa il Vice-Ministero dei Diritti Sociali del Governo delle Isole Canarie e dei Comuni, attraverso la Federazione dei Comuni delle Canarie (FECAM), quali sono le zone interessate dalla previsione di superamento simultaneo delle temperature di soglia, e invia il promemoria delle misure che dovranno essere adottate in quei giorni per proteggere la salute dei membri più fragili della loro comunità.

Bere molta acqua o liquidi senza aspettare di avere sete, a meno che non ci sia una controindicazione medica. Evita le bevande alcoliche e molto zuccherate.

Evitare di esporsi al sole nelle ore di maggior intensità di calore  maggiore intensità di calore  (tra le 11:00 e le 16:00), preferibilmente prima delle 11:00 o dopo le 16:00.

Nelle ore più calde posizionarsi nelle zone più fresche delle case o delle residenze, oppure posizionare dispositivi di ventilazione o condizionamento, o infine utilizzare panni freschi e umidi e fare doccie.

Evita le attività sportive, le escursioni o le visite all’estero nelle ore più calde. Svolgere queste attività nelle prime ore della giornata, nel tardo pomeriggio o di notte; dovrebbero proteggersi dal sole e bere molte bevande che sostituiscono liquidi e sali minerali (succhi, bevande isotoniche, acqua, ecc.).

Consumare pasti leggeri che aiutano a reintegrare i sali persi con il sudore (insalate, frutta, verdura, gazpacho o succhi).

Se devi uscire, cerca di stare all’ombra, indossa abiti di colore chiaro, proteggendoti dal sole con cappelli o berretti omologati e occhiali da sole. Indossa scarpe fresche, comode e traspiranti.

Fai attenzione ai farmaci, specialmente quelli che devono essere in frigorifero per una corretta conservazione.

Mantenere sempre la catena del freddo alimentare.

In caso di presentazione di qualsiasi sintomatologia associata al calore come mal di testa, vertigini, crampi, malessere generale, sensazione di soffocamento per calore, affaticamento o esaurimento, è necessario contattare 1-1-2.

Queste azioni mirano ad aumentare la capacità di prevenzione dei rischi attraverso l’applicazione di misure facili e accessibili. Il piano è rivolto a tutta la popolazione, ed è pensato soprattutto per le fasce di popolazione più vulnerabili al caldo intenso, come gli anziani, i bambini e le persone con patologie croniche.

Tutti gli ospedali e il Servizio di emergenza delle Isole Canarie (SUC) dispongono di personale designato e appositamente formato per gestire e coordinare efficacemente i servizi in caso di una possibile ondata di caldo, nonché i canali di comunicazione stabiliti per un’adeguata sorveglianza.