Un pericoloso incendio è scoppiato nella tarda mattinata di questo giovedì, 21 luglio, sulle montagne di Los Realejos, come confermato dal Cabildo de Tenerife. L’incidente si è complicato e il Governo delle Canarie ha informato dopo 13 ore che l’emergenza è passata al livello 2, ovvero che il coordinamento dell’operazione è assunto dall’Esecutivo regionale, che ha chiesto l’intervento del Pronto Soccorso Militare

Il livello 2 si attiva quando l’evoluzione dell’incendio è sfavorevole e si prevede che incida gravemente sulla popolazione e sui beni di natura non forestale, richiedendo l’adozione immediata di misure di protezione e soccorso.

Le Brigate Forestali (Brifor) sono già operative nell’area e gli elicotteri del Gruppo Emergenza e Soccorso (GES) stanno scaricando acqua.

Questo incendio si verifica in piena allerta a causa del rischio di incendi boschivi e delle alte temperature, dichiarato dal governo delle Isole Canarie, attraverso la Direzione generale della sicurezza e delle emergenze.

L’incendio è divampato nella zona di Icod el Alto, luogo con abbondante vegetazione.

In questo episodio di caldo sono previste temperature comprese tra 34ºC e 36ºC, soprattutto nelle zone centrali esposte a ovest, sud ed est, così come nelle zone alte. C’è anche calima e si possono registrare forti raffiche di vento da nord-est, che possono superare i 70-75 km/h nelle aree solitamente esposte agli alisei.