Durante i primi quattro mesi dell’anno, le Isole Canarie hanno accolto 6.624 immigrati in arrivo sulle sue coste in 145 barche, gommoni o canoe, 2.213 in più rispetto allo stesso periodo del 2021, con un aumento del 50,2%, secondo i dati dal Ministero dell’Interno Interno.

Sebbene il numero globale di arrivi o soccorsi sia ancora superiore a quello dello stesso periodo del 2021, da fine febbraio la loro crescita si è attenuata: il 28 febbraio erano il 134% in più, il 15 marzo il 115% in più , al 31 marzo, il 70% in più, al 15 aprile, il 59% e ora il 50% in più.

Secondo l’ultimo bilancio pubblicato dal Ministero dell’Interno, dal 1° gennaio al 30 aprile di quest’anno sono arrivati ​​in Spagna irregolarmente 10.180 immigrati in totale , il che rappresenta un aumento del 28,3% rispetto allo stesso periodo del 2021, sebbene il il tasso di crescita continua a diminuire anche su scala nazionale.