L’attore americano Ray Liotta , diventato famoso grazie al suo ruolo in One of Us di Martin Scorsese , è morto all’età di 67 anni, secondo il portale statunitense Deadline . L’interprete è morto nel sonno nella Repubblica Dominicana, dove stava girando il suo nuovo film. È anche noto per aver partecipato ad altri film come Field of Dreams , Something Wild o Hannibal .

Liotta, nato nel New Jersey nel 1954 e abbandonato in un orfanotrofio prima dei sei mesi, ha iniziato a lavorare in serie televisive alla fine degli anni ’70, ma sarà ricordato soprattutto per aver interpretato dei tipi tosti nei film. Ma anche per essere la voce di Tommy Vercetti, il personaggio principale del leggendario videogioco Grand Theft Auto: Vice City .

Il suo primo grande riconoscimento è arrivato con Something Wild , dove è entrato nella pelle del cattivo Ray Sinclair e che gli è valso una nomination ai Golden Globe come miglior attore non protagonista. Successivamente avrebbe fatto parte del cast di Field of Dreams insieme a Kevin Costner o Burt Lancaster, tra gli altri; fino ad essere incoronato nel ruolo del gangster Henry Hill in Uno dei nostri , al fianco di Al Pacino e Joe Pesci.
“Se hai un film per cui le persone si ricordano di te, va bene. Se ne hai due, è fantastico”, ha riconosciuto in un’intervista quando gli è stato chiesto della sua associazione con i film di gangster. I suoi ruoli più recenti sono in Storia di un matrimonio di Noah Baumbach e Criminal Saints di Alan Taylor .