La Direzione Insulare della Pianificazione del Territorio e del Patrimonio Storico del Cabildo de Tenerife ha emesso ieri, martedì 28 giugno, una delibera che mantiene la sospensione cautelare di una parte dei lavori di urbanizzazione di Cuna del Alma che si stanno realizzando nel zona del Puertito de Adeje. In questo spazio si è verificata una parziale distruzione di resti archeologici, che costituisce un’infrazione amministrativa classificata come gravissima.

Il Cabildo trasferirà la delibera alla Direzione Generale dei Beni Culturali del Governo delle Isole Canarie, ai fini dell’avvio della relativa procedura, che dovrà pronunciarsi sul mantenimento o meno della misura cautelare di sospensione nella zona.

La denuncia presentata dall’Associazione Patrimoniale Tegüico dinanzi alla Società Insulare ha motivato la realizzazione di un sopralluogo nell’area in cui vengono eseguiti i lavori , avvenuto il 24 maggio, il giorno dopo aver ricevuto, tramite wasap, il suddetto reclamo. Dopo tale sopralluogo e nell’ambito del processo di revisione della documentazione progettuale che il Cabildo stava già realizzando, si è constatato che lo studio patrimoniale non era disponibile, documento che l’ente promotore aveva presentato al Governo delle Isole Canarie

Per tale motivo, in data 31 maggio, è stata emessa la delibera di sospensione cautelare dei lavori, fino al compimento del suddetto studio archeologico, già presentato all’Ente Isola.

Il 1° giugno gli agenti del Servizio Amministrativo del Patrimonio Storico hanno effettuato una nuova visita ispettiva, accompagnati dai tecnici del Comune di Adeje, dall’archeologo assunto dal promotore e dal suo personale. Dopo questa visita e l’analisi della documentazione tecnica, si conclude, tra l’altro, che è essenziale svolgere un compito di monitoraggio archeologico da parte di un tecnico specialista in Archeologia, che deve supervisionare ed eseguire tutte le misure di protezione previste.

La delibera emessa ieri sarà notificata all’ente promotore, al Comune di Adeje e al Dipartimento per la Transizione Ecologica del Governo delle Isole Canarie, oltre alla già citata Direzione Generale dei Beni Culturali del Governo delle Isole Canarie.