Incorporata la chirurgia orale e maxillofacciale nel portafoglio di servizi dell’Hospital del Sur, che faciliterà l’accesso degli utenti a questo nuovo servizio sanitario evitando così lo spostamento nell’area metropolitana.

Dal suo lancio, sono stati eseguiti 42 interventi chirurgici, con una media di quattro pazienti per seduta, in quanto questo tipo di intervento è di breve durata e non richiede il ricovero                                                                               

La chirurgia orale e maxillo-facciale tratta quelle patologie che si verificano nel cavo orale, della testa e del collo e che, inoltre, richiedono un intervento chirurgico. Possono essere patologie acquisite di origine congenita, tumorale, traumatica, degenerativa o dell’invecchiamento.

La chirurgia può essere eseguita per trattare varie condizioni come la ricostruzione delle mascelle, l’asportazione di tumori e cisti orali, tumori della pelle, innesti ossei, estrazione di denti del giudizio vicino al nervo e interventi per patologie ossee benigne che non richiedono il ricovero.

Il Complesso Ospedaliero Nuestra Señora de Candelaria lavora per offrire la migliore assistenza agli utenti dell’Hospital del Sur. Nel corso di quest’anno, oltre all’incorporazione del servizio di chirurgia maxillo-facciale, è stata avviata una consulenza per lo scompenso cardiaco, con l’obiettivo di aumentare il numero delle specialità presenti nel centro e facilitare l’accesso ai cittadini del Sud dell’Isola.