La Fondazione Cine+Cómic organizza una nuova edizione della Fiera Internazionale del Fumetto e dell’Illustrazione a Santa Cruz, che questa volta celebra il suo nono anniversario e porta con sé il suo tradizionale Artist Alley che quest’anno ha ricevuto più di cento richieste di partecipazione.

Artist Alley è un’iniziativa che si impegna a favore del talento delle Canarie, consentendo agli artisti partecipanti di mostrare e vendere le loro opere al La Recova Art Center dal 17 al 20 novembre. Dei cento candidati, saranno selezionati 36 creatori, spiega l’organizzazione.

Camila Pomares, manager dell’Artist Alley , ha evidenziato che mai prima d’ora si sono ricevute così tante richieste. Solo nelle prime 24 ore dalla pubblicazione i moduli sono stati più di 50.

Il gestore sottolinea la vetrina che questo spazio rappresenta per tutti i partecipanti, poiché “c’è molto talento nelle isole e si muovono molto per farsi conoscere e diffondere il proprio lavoro”.

Tra gli oggetti originali che i visitatori del Santa Cruz Comic 2022 potranno acquistare figurano illustrazioni, riproduzioni e grafiche originali e firmate.

Per quanto riguarda i creatori che parteciperanno quest’anno, alcuni sono ricorrenti nell’incontro degli appassionati di fumetti e illustrazione nella capitale di Tenerife, come Elvira Piedra, Aythami Cruz, Víctor Jaubert, Juapi Coffee, Elisgardor, Bada80Art, Karamoto Rider, Adassa Delacruz, Luz Sánchez Aguilar o crogiolo che canta.

A loro si aggiungono nuovi nomi come Lorena Piedra, Kura, Oxana Kiss, Iguanche, Giam.L, Android Creations o Tipsypancake.

La principale novità che offrirà la Fiera Internazionale del Fumetto e dell’Illustrazione è il recupero delle presenze faccia a faccia, dopo due anni in cui si è svolta virtualmente.

La Cine+Cómic Foundation ha disegnato un poster che vedrà protagonisti personaggi internazionali come l’americano Howard Chaykin o il finlandese Emmi Nieminen, oltre a Miguelanxo Prado, vincitore del National Comic Award con il suo lavoro Ardalén nel 2013; o CAFU, fumettista spagnolo per l’industria americana e attualmente incaricato di disegnare Ironman.

Raquel Gu, Mamen Mureu, Juan Álvarez, JL Martín, Rosa Codina e Pepe Farruko arriveranno a Tenerife dalla rivista El Jueves; a cui si aggiungerà una mostra dedicata all’intestazione umoristica, con la collaborazione del Museu del còmic i la il·lustració.

Tuttavia, il recupero della presenza non significa che il progetto si lasci completamente alle spalle il contenuto digitale, poiché uno dei suoi obiettivi è quello di abbattere le barriere territoriali nella diffusione del fumetto e della narrativa per immagini.

In questo modo, le attività virtuali inizieranno il 28 ottobre e si concluderanno il 20 novembre, articolate in mostre virtuali, talk e conferenze con artisti ed editori all’interno delle iniziative di Network Dialoghi e Incontri con gli Autori e Incontri con gli Editori in collaborazione con l’Associazione Culturale Moebius Presidente dell’Università di La Laguna.

2022-09-02T12:02:35+00:00Settembre 2nd, 2022|Isole Canarie|

Condividi questo articolo !

Torna in cima