A causa delle alte temperature che potranno raggiungere addirittura i 45 gradi Celsius, secondo l’Aemet, tutte le comunità autonome tranne le Isole Canarie riceveranno questo mercoledì un avviso di rischio (giallo), rischio importante (arancione) o rischio estremo (rosso).

Le Isole Canarie, risultano essere l’unica comunità che si libera dell’ondata di caldo di 45 gradi grazie agli alisei.

Nello specifico, l’allerta rossa rimarrà attiva questo mercoledì a Orense, Badajoz e Siviglia, dove le temperature massime raggiungeranno o supereranno i 44ºC; mentre nel resto del Paese avranno un rischio notevole (arancione) per via di valori che saranno compresi tra 37 e 43 gradi Celsius. In pratica un inferno.

Inoltre, saranno a rischio (avviso giallo) a La Coruña, Lugo, Albacete, Barcellona, ​​​​Gerona, Tarragona, Biscaglia, Regione di Murcia, Comunità Valenciana, Asturie, Cantabria, Isole Baleari, Cadice.

Da parte loro, Guipúzcoa, Málaga, Almería, le isole di entrambe le province delle Canarie saranno le province che verranno liberate questo mercoledì dagli avvisi di rischio caldo.

Inoltre, Cadice sarà a rischio a causa dei venti, poiché si possono registrare raffiche di oltre 70 o 80 chilometri orari e a causa di fenomeni costieri, perché il vento di Levante.

CI SARANNO SOLO NUVOLE ALLE ISOLE CANARIE, CHE QUESTA VOLTA SFUGGONO ALL’ONDATA DI CALDO

In generale, nella maggior parte del Paese avremo cieli leggermente nuvolosi o sereni. Alcuni intervalli di nuvole basse sono previsti solo nello Stretto e a nord delle Isole Canarie, anche se tenderanno ad aprirsi, e sulla costa della penisola nord-occidentale. Così, per questa volta, le Isole non sranno comprese nel’ondata di caldo che riguarderà tutta la Penisola.

Nello specifico, l’allerta rossa rimarrà attiva questo mercoledì a Orense, Badajoz e Siviglia, dove le temperature massime raggiungeranno o supereranno i 44ºC; mentre nel resto del Paese avranno un rischio notevole (arancione) per via di valori che saranno compresi tra 37 e 43 gradi Celsius.