Il governo delle Isole Canarie dovrà pagare 45 milioni di euro a seguito di una sentenza della Corte Suprema del 2014 relativa alla costruzione di un hotel nel sud di Gran Canaria che era stato bloccato negli anni ’80 e per il quale la proprietà aveva avviato un contenzioso in 1986.

Il portavoce dell’Esecutivo, Julio Pérez, ha riferito del decreto approvato per procedere al pagamento di tale somma che servirà a pagare per la maggior parte gli interessi legali generati, soldi generati dagli  avanzi di tesoreria dello scorso anno.

L’hotel che non ha visto la nascita, avrebbe dovuto sorgere a Pasito Blanco, nel comune di San Bartolomé de Tirajana , ha indicato Pérez.

Iter giudiziario che ha portato alla ordinanza inizia con la prima sentenza emessa nel 2007 e la successiva definitiva emessa dalla Corte di Cassazione nel 2014.