Dal 2019, con l’attuazione della strategia Los Realejos Birding, questa città del nord si è promossa all’estero come luogo ideale per gli appassionati di birdwatching, grazie ai suoi paesaggi spettacolari e alla presenza di specie uniche come la rabiche e i piccioni turchesi.

Los Realejos ha deciso nel 2019 di iniziare a lavorare per catturare un tipo di turismo sostenibile che muove migliaia di persone in tutto il mondo ogni anno e che valorizza anche le risorse naturali. Il turismo ornitologico, che incoraggia gli amanti degli uccelli a viaggiare attraverso territori diversi per osservare e fotografare in libertà i propri beniamini, è già un impegno stabile del comune, che dispone di una propria guida e di una rete sempre più ampia di punti di osservazione che ogni anno vengono promossi in occasione di fiere e incontri specializzati grazie alla strategia turistica Los Realejos Birding.

Paraíso para amantes de las aves

Con quasi il 50% del suo territorio protetto da diverse leggi e regolamenti ambientali a livello nazionale, regionale (Legge sugli spazi naturali delle Isole Canarie), europeo (Zona di protezione speciale per gli uccelli) e internazionale (Patrimonio dell’umanità), Los Realejos ospita nelle sue montagne , pendii, scogliere e coste, specie uniche come il fringuello azzurro o il colombino rabiche e turchese, e una lista quasi infinita di uccelli a popolazione stabile o migratoria: falchi tagarote, gheppi, aironi cenerini, garzette, pernici, poiane, sparvieri , Berte di Cory, silvia, cinciarella, canarini, alpispa, silvia, corvi…

Paraíso para amantes de las aves

principali punti di osservazione si trovano sulle scogliere di Gordejuela, la Rambla de Castro, il belvedere di La Grimona, Tigaiga, Chanajiga, El Lance (una delle zone più propizie dell’isola per l’osservazione della rabiche e dei piccioni turchesi), Barranco de Ruiz o la Balsa de La Cruz Santa, uno dei più grandi bacini irrigui dell’isola di Tenerife, che si è trasformato, negli ultimi due decenni, in uno dei luoghi preferiti dell’isola per un gran numero di uccelli migratori. Lì sono state osservate più di 30 specie, come la cicogna bianca o il codone settentrionale.

Paraíso para amantes de las aves

Il successo di questo impegno può essere letto anche in iniziative come il NaturViera International Nature Photography Contest , un concorso lanciato dalle aree Ambiente e Turismo del Comune di Los Realejos, che l’anno scorso ha riunito quasi 500 fotografi provenienti da 25 paesi.