Deutsche Bank ha concesso un prestito compreso tra 100 e 150 milioni di euro a Naviera Armas Trasmediterránea dopo che la SEPI, Società Statale delle Partecipazioni Industriali  aveva negato il salvataggio pubblico alla compagnia di navigazione delle Canarie, che a fine giugno aveva richiesto all’ente pubblico un aiuto di 125 milioni

Lo ha annunciato ieri il quotidiano El Confidentcial, confermando che Armas riceverà questo prestito ordinario a un tasso di interesse compreso tra il 5% e il 6%.

La banca tedesca ha ritenuto di dare fiducia al futuro di Naviera Armas, entrata in crisi prima della pandemia per la perdita di circa 34 milioni generata dai problemi di “digestione” dell’acquisto di Trasmediterránea da Acciona per 260 milioni nel 2018, per poi doverne venderne in  parte all’italiana Grimaldi, lo scorso marzo per far fronte alle perdite