Non si riesce ad uscire da questo vortice di maltempo che sta attraversando in questi ultimi giorni le Isole Canarie. Domenica 3 aprile poi, dovremmo attrezzarci  con ombrello e impermeabile uscendo di casa. Infatti, secondo la previsione dell’Aemet ,  in quel giorno nell’arcipelago sono previste piogge persistenti e generalizzate , anche se di natura debole . Nelle isole occidentali, le precipitazioni potranno essere localmente moderate. Si prevede anche vento forte.

Il delegato dell’AEMET alle Isole Canarie, David Suárez,  spiega che il fenomeno più significativo, secondo gli attuali modelli meteorologici, sarà il vento. Le precipitazioni, sottolinea l’esperto, interesseranno maggiormente le isole occidentali, in particolare le loro facciate settentrionali e occidentali, e avranno un impatto maggiore su La Palma.

Si tratta del passaggio di una tempesta( un’altra) che attraversera’ il nord-ovest delle Isole Canarie , che si sposterà a nord-est, in particolare verso il Golfo di Cadice, quindi l’arcipelago non sarà nella sua zona più instabile .

La tempesta colpirà le isole orientali, ovvero Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura, durante la seconda metà di domenica. A Gran Canaria interesserà soprattutto il versante sud-occidentale.

Il forte vento, allo stesso tempo, interesserà le cime e le pianure delle isole occidentali, nonché le zone centrali di Gran Canaria. Non sono da escludere, inoltre, nel nord di Lanzarote, La Graciosa e Jandía. Gli effetti della tempesta cominceranno a scemare lunedì.

La tendenza continua

Per il resto del weekend, il tempo seguirà l’andamento che ha conosciuto in questi giorni . Oggi, venerdì 1 aprile, e sabato 2, sono previsti cieli nuvolosi al nord delle isole più montuose, con probabili deboli piogge nelle prime ore, che tenderanno a schiarirsi nel pomeriggio. Le temperature non subiranno variazioni.