Il Cabildo de Tenerife ha approvato la pratica contrattuale per l’ esecuzione della seconda fase del progetto di miglioramento dell’Avenida del Emigrante, nel centro di Playa de San Juan, a Guía de Isora . Partirà presto una gara pubblica con un budget di 2.228.000 euro, di cui il Cabildo 1.859.000 euro, e il Comune di Guía de Isora, i restanti 369.000 euro, per continuare con il rimodellamento del lungomare.

Il presidente del Cabildo de Tenerife , Pedro Martín, sottolinea che “con questa azione faremo un altro passo nella riabilitazione del lungomare , in modo che sia gli abitanti, sia coloro che verranno a conoscere il borgo, potranno godere di infrastrutture di qualità”. “Il Cabildo fa sapere che questo lavoro è necessario per Playa de San Juan, essendo inderogabile una ristrutturazione a causa dell’usura degli anni, con il conseguente beneficio che avrà per lo sviluppo socioeconomico e turistico del comune”.

Pedro Martín sottolinea che “il Cabildo ha effettuato lavori di ristrutturazione e miglioramento in diversi punti lungo la costa dell’isola, fornendo loro infrastrutture che generano valore aggiunto per la destinazione , in modo che possano disporre di strutture moderne e più accessibili, rispettose della natura ambiente”.

Per il sindaco di Guía de Isora, Josefa Mesa, “questo lavoro sarà una continuazione del lavoro già avviato per migliorare le aree commerciali aperte. La prima fase svolta sull’Avenida del Emigrante ha significato un importante rinnovamento del litorale, con spazi più ampi per la ristorazione e per il comfort dei passanti. Siamo molto felici che il Cabildo continui a scommettere sul recupero della costa ad uso pubblico, con azioni come quelle realizzate non solo a Playa de San Juan ma anche tra Alcalá e Varadero”.

Laura Castro, direttrice del Turismo dell’isola , indica, da parte sua, che “con questi lavori continueremo ad andare avanti nella ristrutturazione del viale. La Island Corporation sta facendo uno sforzo significativo per recuperare questo spazio pubblico e migliorare le sue infrastrutture, proprio come abbiamo fatto in diverse località turistiche dell’isola”.

In questa seconda fase dei lavori, l’ambito di azione riguarderà il tratto di Avenida del Emigrante da via Isla de El Hierro a via Marejadilla, “dando priorità all’uso pubblico del viale per renderlo più accessibile ai pedoni. Per fare questo saranno allargati i marciapiedi, per favorire il traffico pedonale, e ci saranno anche delle zone alberate sul lungomare per offrire ombra alla popolazione”, ha detto il direttore dell’isola.

“Con questa azione, diamo valore a uno degli spazi più importanti nel cuore di Playa de San Juan . Inoltre, il miglioramento dell’ambiente urbano darà anche un valore aggiunto all’area commerciale e all’utilizzo di terrazze ristorante e caffetteria”.