Un agente di polizia nazionale, fuori servizio, ha arrestato un uomo che picchiava  brutalmente la sua compagna, una donna di 34 anni, nella zona della movida del Centro Commerciale San Telmo nel comune di Arona.

L’agente si stava godendo la serata con alcuni amici quando si è reso conto che non lontano dal luogo in cui si trovavano, un uomo picchiava selvaggiamente una donna fino a farla cadere a terra. Questo non è bastato all’uomo che ha aveva continuato la sua aggressività, prendendo a calci ripetutamente la malcapitata.

L’ufficiale di polizia nazionale è corso sul luogo dell’aggressione, cercando di impedire all’individuo di continuare a prendere a calci la donna, che secondo la storia era la sua attuale compagna.

Questo però in un primo momento non ha fermato la furia dell’uomo e a questo punto l’agente è passato alle maniere forti riuscendo a fermare l’aggressore. Ha poi chiesto l’intervento delle pattuglie della Polizia Nazionale per curare la donna con assistenza sanitaria e arrestare  l’autore dell’aggresso.

Una volta sul posto, gli agenti della Polizia Nazionale hanno assistito la vittima e hanno tenuto con lei un breve colloquio per raccogliere le sue prime dichiarazioni, mentre hanno arrestato il suo compagno, un uomo di 27 anni senza precedenti penali, come autore di un reato di violenza di genere.

Il detenuto, unitamente alla relazione all’uopo predisposta, è stato messo a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Le azioni sono state condotte da agenti di polizia nazionale della stazione di polizia provinciale della polizia nazionale di Santa Cruz de Tenerife.