Transportes Interurbanos de Tenerife (Titsa) ha trasportato 250.812 persone sulle linee rinforzate durante la celebrazione del Carnevale di Santa Cruz de Tenerife, che si è svolta lo scorso fine settimana. In generale i dati rappresentano valori simili al 2020 e in leggera diminuzione rispetto al 2019.

Le linee a lunga percorrenza, soprattutto quelle che arrivano da sud, hanno registrato una crescita del 16% rispetto al 2020 e del 14% rispetto al 2019. Dal canto loro, le rotte da nord sono cresciute del 9% rispetto al 2020 e del 2,5 %, rispetto al 2019.

Il ministro della Mobilità e presidente di Titsa, Enrique Arriaga, ha sottolineato che questi numeri “mostrano che sempre più persone scelgono l’autobus per recarsi a Santa Cruz de Tenerife e godersi il Carnevale”. A cui aggiunge che il trasporto pubblico “è diventato la prima opzione per viaggiare in occasione di grandi eventi grazie al suo comfort, sicurezza, efficienza e adattamento alle esigenze dei viaggiatori”.

Questo aumento dell’uso del trasporto pubblico ha interessato tutte le linee che collegano il capoluogo con i principali centri urbani del nord e del sud dell’Isola, oltre che nell’area metropolitana. In totale, la compagnia ha rafforzato il servizio con 125.000 posti extra e aumentato i viaggi su venti linee.

Il funzionamento del servizio è stato svolto senza incidenti di rilievo grazie all’impiego di uno speciale servizio di sicurezza che comprendeva più di 40 agenti distribuiti sia negli autobus che negli svincoli di Santa Cruz de Tenerife e La Laguna, che hanno assicurato il corretto funzionamento delle l’operazione, svolta in coordinamento con la Polizia Locale di Santa Cruz de Tenerife e con le forze e gli organi di sicurezza dello Stato.