L’Agenzia meteorologica statale ( Aemet ) ha annunciato dall’inizio di questa settimana la probabilità che un calo di altezza possa  interessare l’arcipelago a partire dal fine settimana. Un fenomeno meteorologico che, secondo le previsioni, potrebbe lasciare piogge alle Canarie per 48 ore di seguito.

Nonostante in questi giorni si siano registrate deboli precipitazioni nel nord delle Isole, si prevede che da sabato pomeriggio  inizieranno alcune instabilità con piogge  che potrebbero essere più intense nelle isole con maggiore rilievo.
Pertanto predomineranno cieli nuvolosi, in genere tendenti al coperto con l’avanzare della giornata.
Calo generale delle temperature massime, più pronunciato nelle zone medie e alte. I termometri oscilleranno tra un minimo di 23 gradi e un massimo di 29 gradi a Santa Cruz de Tenerife.

Il vento soffierà dalla componente nord con forti intervalli sulle cime e sui versanti est e ovest, con virate verso nord-ovest nel pomeriggio. Nelle zone alte sono previste raffiche molto forti durante la prima metà della giornata, più persistenti nelle vette centrali di Tenerife.