Nell’area diretta dall’assessore Evelyn Alonso è partita questo fine settimana il dispositivo di sicurezza e soccorso,  progettato per i mesi estivi sulle spiagge della capitale, che vedrà il rinforzo speciale di settanta agenti di polizia locali e membri della Croce Rossa, in cui non sono conteggiati i volontari della Protezione Civile o le unità operative che prestano il loro regolare servizio.

Evelyn Alonso, ha dettagliato il dispositivo che entrerà in servizio questo fine settimana e che, insieme all’operazione di sicurezza, verranno prese altre decisioni per regolamentare il parcheggio delle roulotte. Il responsabile dell’area ha precisato che sarà allestita un’area nei parcheggi del Parco Marittimo del capoluogo di Tenerife, per ricordare che, in virtù dell’ordinanza del 1985, il veicolo non può essere tenuto parcheggiato per più di 48 ore nello stesso luogo. In caso di mancato rispetto di tale norma, saranno le forze dell’ordine a procedere alla sanzione.

Una volta messo in funzione il parcheggio fuori dal Parque Marítimo, gli agenti si assicureranno che le roulotte non siano parcheggiate in luoghi non autorizzati, anche in aree private, che interessano anche la spiaggia di Las Teresitas e il resto della costa di Anaga e la capitale.*

Dispositivo a Las Teresitas.

L’assessore alla sicurezza ha confermato che tre agenti presteranno il servizio sulla spiaggia principale di Santa Cruz al mattino e altrettanti al pomeriggio.

Ai militare si aggiungeranno 17 membri del personale della Croce Rossa, che comprenderanno un coordinatore, un’infermiera, un bagnino acquatico più un tecnico dell’emergenza sanitaria e uno skipper. Oltre al personale che rafforzerà la sorveglianza a Las Teresitas, l’operazione prevede il miglioramento del servizio con una moto d’acqua, un’ambulanza mobilitata per questa spiaggia, uno zodiaco e un quaq che faciliterà la sorve sulla costa.

L’operazione di Las Teresitas, a cui si aggiungeranno i volontari della Protezione Civile, sarà in servizio dalle nove del mattino fino alle 20:00, ha affermato Evelyn Alonso.

I gabbiani.

Sempre dalle nove del mattino fino alle otto del pomeriggio, il dispositivo di sicurezza, soccorso e bagnino sarà operativo tutti i giorni per la stagione estiva. La copertura sarà assicurata con l’imbarcazione assegnata a Las Teresitas e con le pattuglie della Polizia locale che interverranno come richiesto.

Diga di San Andrés.

Grazie alla nuova convenzione siglata con la Croce Rossa, saranno abilitati due bagnini nella zona della diga di San Andrés, che avranno anche il supporto dello zodiaco assegnato a Las Teresitas.

Spiaggia delle ragazze.

Con caratteristiche simili è il dispositivo di sicurezza che apre questa estate in questa zona della costa che si trova nelle vicinanze di Las Gaviotas, che avrà anche la presenza di due bagnini, una delle migliorie che sono state incorporate nel capitolato d’oneri con la Croce Rossa per soddisfare le richieste degli utenti.

Spiagge di Anagas.

A Roque de las Bodegas, Almáciga e Benijo è stata progettata un’operazione di sicurezza, salvataggio e bagnino che assegna una pattuglia fissa della Polizia locale. Inoltre viene allestita una postazione della Croce Rossa, più un’ambulanza e uno zodiaco, per garantire un intervento immediato in caso di necessità.

Questo posto di salvataggio e bagnino avrà un’infermiera, due tecnici del pronto soccorso, un capo e un bagnino; In totale, dodici truppe saranno mobilitate per le spiagge di Anaga. Inoltre, due bagnini sono assegnati a Playa del Roque de las Bodegas, così come a Benijo e tre ad Almáciga. In questa zona della costa di Anaga, il dispositivo sarà operativo dalle nove del mattino alle sette del pomeriggio.

Per quanto riguarda gli agenti di polizia, avrà una pattuglia fissa, più il servizio assegnato all’area più guardie itineranti se il loro intervento sarà necessario.

Per quanto riguarda le aree di sosta per le roulotte, l’assessore alla Sicurezza ha precisato che l’azienda è in attesa di procedere alla verniciatura della segnaletica orizzontale nei prossimi giorni. Da quel momento la Polizia multerà quei veicoli che restano parcheggiati per più di 48 ore, dopo aver ricordato che il campeggio a Santa Cruz è vietato, ricorda il responsabile dell’area Security.

Evelyn Alonso ha inoltre ringraziato la collaborazione della Guardia Civile, che si occupa di intervenire in caso di strade insulari, caso particolare che interessa l’area di Anaga, ed ha anche espresso parole di apprezzamento per la buona predisposizione della Polizia Nazionale che, pur essendo contributo in contanti è meno ambizioso, è sempre disposto a collaborare al dispositivo di sicurezza quest’estate.