A seguito della fine della situazione di allerta per le alte temperature, dettata dalla Direzione Generale della Sicurezza e delle Emergenze del Governo delle Isole Canarie, a partire dalle ore 12:00 di ieri, venerdì 5 agosto, il Cabildo de Tenerife ha ha provveduto a togliere le misure di protezione contro gli incendi di grado 1 emanate lo scorso 1° agosto.

In tal modo, a partire dalle ore 12 di oggi, il regime degli usi ordinari della montagna e degli spazi naturali protetti previsti dalle leggi e dai regolamenti tornano alla normalità (nello specifico, quelli che disciplinano le misure di prevenzione degli incendi boschivi) .

“Le condizioni meteorologiche sono migliorate e quindi le misure di protezione contro gli incendi boschivi sono state abbassate, tuttavia è molto importante fare appello al buon senso e alla prudenza e rispettare in ogni momento la segnaletica e le raccomandazioni per l’uso degli spazi naturali”, ha affermato. il ministro della gestione dell’ambiente naturale, Isabel García.

Ha anche ricordato che “per tutta l’estate dobbiamo stare all’erta ed essere estremamente attenti perché una situazione come quella vissuta a fine luglio sarebbe indesiderabile e costituirebbe un serio problema per i nostri ecosistemi”. García ha ricordato che i 2.700 ettari colpiti dall’ultimo incendio boschivo nel nord dell’isola impiegheranno molto tempo per tornare al loro stato naturale.

Il consigliere ha sottolineato che sono già in corso di elaborazione gli aiuti al ministero per il ripristino dell’area colpita e ha sottolineato che le squadre antincendio continuano a lavorare nell’area.

Si segnala, tuttavia, che resta in vigore la situazione di pre-allerta per il rischio incendi boschivi, come stabilito da INFOCA come momento di Alto Pericolo. Sull’isola di Tenerife, l’area colpita dall’incendio di Los Campeches rimane in Situazione di Emergenza, livello 1.