L’organizzazione del Tenerife Bluetrail 2022 , la corsa di montagna più alta della Spagna che si svolgerà dal 2 al 5 giugno, ha recentemente ispezionato i 13 punti di ristoro previsti per il giorno della prova distribuiti lungo i percorsi di ciascuna delle modalità.

L’assessore allo Sport dell’isola , Concepción Rivero, spiega che, a meno di un mese dalla gara, “stiamo finalizzando l’operazione logistica affinché tutto sia pronto per la gara, che quest’anno apre nuove rotte, un traguardo senza precedenti verso il traguardo di Puerto de la Cruz e novità al via di quasi tutti i test”.

Rivero ricorda che il Tenerife Bluetrail , organizzato dalla Cabildo attraverso la società pubblica Ideco , “è una gara molto complessa che mobilita in maniera coordinata circa 700 persone che saranno strategicamente distribuite lungo tutto il percorso con l’obiettivo di servire i corridori e tutti i bisogni che emergono in una prova di questa portata”.

Durante questo sopralluogo sono stati ispezionati i punti di approvvigionamento situati a Barranco Hondo, Las Lagunetas, El Gaitero, La Caldera, il firewall di Santa Úrsula, Granadilla Polígono, Chimiche, Minas de San José e la pista Los Picachos, oltre a quelli situati a Madre del Agua, La Rambleta, il Parador e la piazza La Corujera (Santa Úrsula). Con questa visita, l’organizzazione ha voluto verificare l’ubicazione delle tende e dei posti di sicurezza che saranno installati in alcune sezioni delle diverse modalità per far fronte a qualsiasi necessità dei partecipanti.

L’approvvigionamento del Tenerife Bluetrail 2022 contribuirà all’idratazione dei corridori con acqua, succhi e bevande isotoniche in tutti i punti. Inoltre, a seconda della durezza della gara e della distanza dal precedente punto di ristoro, avranno frutta, panini, noci, datteri, pellet di gofio, caramelle gommose, brodi e naturalmente cibi adatti a celiaci e vegani.

Ecco alcune cifre che la prossima edizione del Tenerife Bluetrail metterà a disposozione: 13.000 litri di acqua , 2.200 di bibite isotoniche e altri 1.800 litri di bibite . Verranno inoltre consumati 3.100 chili di frutta , 250 chili di noci e 120 chili di caramelle gommose .

Un totale di 10 punti di ristoro costituiranno la tabella di marcia per l’Ultra di 102 chilometri, mentre il Trail di 73 chilometri avrà otto postazioni. La Maratona di 44 chilometri completa la prova, con sei punti, e la Mezza Maratona con tre tappe nel suo percorso di 24 chilometri.

Il Tenerife Bluetrail 2022 offrirà un totale di sette modalità tra cui il Bluetrail Challenge , rivolto alle persone con disabilità. La gara, diventata un punto di riferimento nazionale e internazionale, si avvale della collaborazione di aziende come Fred. Olsen, Hospiten, Physiorelax, La Fast, Fonteide, Libby’s, Cajamar, Volkswagen Comerciales, La Orotava Foot Clinic, Tirma, Movistar e Isola Accompagnando Nuts.