E’ sempre festa a Tenerife! Questa e’ la volta di quelle di San Benito che ritornano ad aver luogo  in piazza e senza restrizioni. Ieri il Comune di La Laguna ha presentato il programma degli eventi, che partiranno questo giovedì con la lettura del bando, del soprano Candelaria González, che ha scelto di recuperare la piazza del quartiere. Il sindaco, Luis Yeray Gutiérrez, e l’assessore alle feste, Badel Albelo, hanno fatto sapere che doveva essere spostato al Teatro Leal a causa della pioggia, poiché inizialmente era previsto nella Plaza de San Benito, e ha avuto anche la partecipazione del responsabile della progettazione e della redazione del libro programma, Julio Torres, e del segretario dell’Associazione Allevatori di Tenerife, Santiago Cacho.

Per quanto riguarda la prenotazione dei tavoli del ballo dei maghi, è allo studio la possibilità di allestirne altri 50. Luis Yeray Gutiérrez ha ricordato che a La Laguna riprendono le feste patronali dopo “due anni di attesa” e ha descritto il programma elaborato come “maestoso”. Inoltre, ha sottolineato che “sono molti i residenti dell’ambiente di San Benito che vogliono che i festeggiamenti tornino al loro luogo di origine, ed è un obbligo da parte nostra che siamo preposti all’Amministrazione mantenere vive le tradizioni”

Albelo ha inoltre affermato che “stiamo recuperando quello scenario nel quartiere, quell’attaccamento all’ambiente della chiesa era un compito che ci eravamo posti fin dall’inizio e crediamo che sia stato raggiunto”. E, dopo due anni di pandemia, e’ certo del fatto che “abbiamo recuperato i nostri spazi di convivenza”, con il ritorno delle feste in piazza.

Nel frattempo Julio Torres si dichiara orgoglioso della preparazione del programma che comprende i proclami del 2020 e del 2021, 30 vecchie fotografie inedite, contributi storici e una rassegna dei 75 anni di storia del pellegrinaggio. Da parte sua, Santiago Cacho ha apprezzato la celebrazione della XLIII Fiera del Bestiame tra il 15 e il 17.

ATTI

L’Assessore alle Feste ha analizzato alcuni degli atti più importanti del programma, che inizia questo giovedì con la lettura della proclamazione dei festeggiamenti del soprano Candelaria González, alle 18:30 al Teatro Leal.

Intanto il 1 luglio si terrà il galà elettorale per la Romera dei Ragazzi e degli Adulti, il 2 la Major Romera del Festival e ieri si è svolto l’atto di presentazione dei candidati. A seguire, il 5, si svolgerà il IV Memorial Pedro Molina, con il riconoscimento dei mestieri tradizionali e un omaggio a Pepe Rojas; il 6, XXXIV Galà per l’Esaltazione delle Canarie; il 7 luglio, l’offerta di cibo in Plaza de San Benito; e il 9, il festival delle otto isole, tra gli altri eventi.