Quando J Quiles ha chiesto agli abitanti di Tenerife su Instagram cosa ne pensavano se avesse tenuto un concerto gratuito sull’isola dopo la cancellazione del Reggaeton Beach Festival , probabilmente non immaginava che avrebbe mandato la circolazione in tilt il sud dell’isola. L’artista americano di origine portoricana è uno dei cantanti che avrebbe dovuto partecipato al festival del reggaeton questo sabato, 30 luglio, a San Miguel de Abona, in Amarilla Golf.

Il cantante ha voluto avere un confronto con i suoi follower di Tenerife e questo sabato, 30 luglio, ha caricato diverse storie sul suo Instagram in cui in una aveva proposto un concerto gratuito sulla spiaggia di La Tejita, a partire dalle 19:30 di questa domenica 31. ” Per la mia gente di Tenerife, ho un’idea. E se domani (riferendosi a questa domenica, 31 luglio) scegliessi una spiaggia, facessi una sessione acustica e canto le mie canzoni per tutte le persone favolose totalmente gratis, ci sarete ”  Sto cercando di vedere se possiamo renderlo possibile. Cosa dite? “J Quiles aveva detto questo nei suoi video.

Però, il speudo-recital non durato a lungo, appena tre o quattro canzoni. ma è bastato a far si che centinaia di persone si radunassero non solo nella detta zona balneare di El Médano. Tanto che le uscite di Chafiras e San Isidro sono crollate per più di un’ora. Il traffico, secondo alcuni dei presenti, si è improvvisamente si trasformato in caos.

Le stesse guardie del corpo dell’artista sono state quelle che alla fine hanno deciso di “porre fine ”  alla esibizione di J Quiles, che a questo punto, ancora una volta tramite il suo Instagram, ha pregato i suoi fans di smettesse di venire, dato che il “concerto” era terminato.