Sono passati sei giorni da quando giovedì scorso è stato dichiarato l’ incendio boschivo nel nord di Tenerife , che ha colpito cinque comuni -La Orotava, Los Realejos, San Juan de la Rambla, La Guancha e Icod de los Vinos-. Fortunatamente l’incendio “comincia a camminare verso la sua fine” e si prevede che nei prossimi giorni possa scendere al livello 1, passando sotto la direzione del Cabildo.

Tutto questo grazie al lavoro instancabile delle diverse squadre antincendio che, da allora, hanno lavorato instancabilmente contro il fuoco e le avversità meteorologiche di giorni fa dove i venti e le alte temperature non hanno aiutato a fermare le fiamme.

“Le forze e gli organi di sicurezza avevano già elementi determinanti per ritenere che l’incendio doloso, deliberato, cosa che mi hanno rifrrito anche gli agenti ambientali del nostro gruppo di ricerca “, ha affermato Isabel García, assessore all’Ambiente naturale del Cabildo de Tenerife

Vista la conferma che l’origine dell’incendio è stata intenzionale, Fran, un vigile del fuoco che combatte le fiamme nel nord dell’isola, ha scritto una lettera indirizzata al piromane che è diventata virale su diversi social network e snapshot di applicazioni di messaggistica.

“Non pensare per un secondo che avessi paura per me… forse lo ero per la mia famiglia. Non meritano di soffrire perché faccio 15 ore di fila davanti alle fiamme” , esordisce il professionista che in questi giorni sta combattendo le fiamme.

Fran continua “Ho visto fiamme di oltre 20 metri, ho persino salvato animali innocenti dal tuo disprezzo. Ma non hai vinto… dopo 5 giorni non hai vinto . “

Vivrai sempre nella paura che la polizia abbia seguito la tua copertura mobile e ti localizzerà tramite la triangolazione del ripetitore…. Cosa, non sei più così sicuro? Ricorda che anche se spegni il telefono ci saranno sempre modi per sapere che eri a determinate coordinate che corrispondono al luogo da dove è partito l’incendio.

“Ricorda che anche se spegni il telefono, ci saranno sempre modi per sapere che eri a determinate coordinate. Ora prova a dormirci, sapendo che domani verranno a prenderti”, sottolinea.