Chissa’ quante foto scattate durante gli 85 giorni dell’eruzione del vulcano La Palma, piu’ di migliaia di istantanee. Una di queste fotografie , in particolare quella del fotoreporter Jon Nazca , è stata finalista per il Premio Pulitzer nella sezione Outstanding Photography .

In questa immagine cosi suggestiva si  vede l’ eruzione vulcanica attraverso la finestra della cucina di una casa di La Palma.Gli scolari di 11 centri educativi della Valle Aridane stanno lavorando al progetto ‘ Nomina il vulcano’ che e’ stato promosso dal Collegio Ufficiale degli Psicologi di Santa Cruz di Tenerife.  Lo scopo e’ quello di imprimere gli effetti negativi che hanno causato sulle emozioni di chi ha vissuto questa immane tragedia. Gli studenti hanno mostrato la loro resilienza , passando dalla tristezza alla speranza.

Uno dei coordinatori del progetto ha messo in risalto che “loro stessi hanno contribuito con molte opinioni diverse. Hanno trasformato i dialoghi di dolore, rabbia e pessimismo in uno sguardo più resiliente, più ottimista e più pieno di speranza ”.

Hanno addirittura fornito suggerimenti per nominare il vulcano: Cabeza de Vaca o Tajogaite che sono i nomi più ripetuti.

Il campione preparato da questi studenti farà il giro dell’intera isola della Palma a partire da giugno. Lo farà con un museo itinerante che riunirà le opere delle scolaresche .